• Home
  • Articoli
  • [ La Fortuna NON è un Dispositivo di Sicurezza !!! ]

[ La Fortuna NON è un Dispositivo di Sicurezza !!! ]

  << Sono stato fortunato >>

 

Di la verità: Quante volte ti sarà capitato di sentire questa frase ( o di pronunciarla tu stesso… ) a seguito di un pericolo o un incidente scampato per un pelo?

Beh, diciamolo… la fortuna aiuta, è vero. Ma è altrettanto vero che non possiamo affidare la nostra vita solo ed esclusivamente nelle sue mani… o no?

Basta infatti ascoltare le ultime notizie per capire che ben poco è cambiato dal “Pranzo in cima al grattacielo” fotografato da Ebbets!!!

NO, non è un fotomontaggio e Sì, la normativa in materia di Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro si è evoluta, dettando disposizioni sulla prevenzione dei rischi, cercando di ridurli.

Ma allora PERCHÉ il numero delle morti bianche continua inesorabilmente a crescere???

Nel Settore delle Costruzioni si registra il numero più alto di vittime.

Qual è il tassello mancante che consente il passaggio dal RISCHIO all’INCIDENTE?

E NO: la fortuna non centra…

Ti do un aiutino 😀

Hai mai sentito parlare del Modello di Reason?

 

Forse no… ma mi piacerebbe analizzarlo con te!

 

 

Prova ad immaginare l’intero sistema della Sicurezza come un grosso pezzo di formaggio svizzero. Ora affettiamolo in fasi di lavorazioni, ruoli e obblighi dei soggetti, dispositivi di protezione, formazione e informazione dei lavoratori, prescrizioni operative.

Ognuno di questi sottosistemi avrà carenze, lacune che sono i nostri “buchi”.

Ed è così, perché nella realtà è davvero difficile ottenere un Sistema di Gestione della Sicurezza perfetto!!!

 

Ma quando si genera l’ERRORE?

 

Da questa visione sistemica, nasce l’idea che il verificarsi di un incidente o di un errore sia frutto di una concatenazione di eventi che hanno superato tutte le difese che erano state messe in atto… E questo succede quando abbiamo carenze in tutti i sottosistemi!

Crediamo di avere tutto sotto controllo ed invece il nostro sistema fa acqua da tutti i buchi! :/

Pensando al formaggio svizzero risulta tutto così semplice, ma prova ad immaginare un luogo di lavoro, con tutte le sue fasi lavorative ed i rischi presenti, ma una scarsa formazione e informazione dei lavoratori… Oppure pensa ad un cantiere con operai incuranti dei pericoli senza idonei DPI – vuoi per la troppa abitudine a svolgere sempre le stesse lavorazioni, o perché non conoscono i rischi reali a cui sono soggetti – proprio come nella foto di Ebbets del 1932!

Poi però apri gli occhi e guardi il calendario: Sì, siamo nel 2019 e ancora Sì, esiste un Testo Unico sulla Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro del 2008 che definisce chi sono gli attori della sicurezza, quali sono i loro ruoli, compiti ed obblighi, valuta tutti i rischi – organizzativi e trasversali – e soprattutto sanziona le lacune del sistema!!!

 

Insomma, puoi ancora accettare che accadano incidenti sul lavoro, quando in realtà possono essere previsti?!

 

Noi NO!!!

Mitigare la lacuna, non rende il sistema perfetto! Figuriamoci affidarsi alla Fortuna!!!

Ora ti svelo un segreto: esiste un UNICO modo per far sì che il tuo Sistema di Gestione della Sicurezza sia efficace. Quale?

Che tu sia un lavoratore, un datore di lavoro o un tecnico che deve occuparsi di Sicurezza poco importa. Ciò che realmente conta è che tu faccia un investimento per la tua Formazione Professionale. Come???

 

Visita il sito www.corsicosenza.eu e scegli il TUO Corso di Formazione in aula!

 

Sì, perché c’è una grossa differenza tra un Corso di Formazione in aula e un corso online, ma non sto qui a dilungarmi troppo… ti dico solo che anche quello online è pieno di “buchi”! 😀

 

Il mio studio si occupa inoltre di consulenza alle imprese per la Gestione della vostra Sicurezza!

Vuoi un risultato SICURO ed un sistema EFFICACE?! Allora non perdere altro tempo e contattami subito!

 

 

wp_8521348

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.